Comfort

Impianto Idrotermosanitario
Impianto di Condizionamento
Impianto Elettrico
Domotica
Automazioni

Impianto Idrotermosanitario


Progettazione e realizzazione di impianti per il riscaldamento di tipo tradizionale o a pannelli radianti.

Impianto di Condizionamento


Sistemi a soffitto o a parete per la climatizzazione degli ambienti, dai semplici split, ai canalizzati fino ad impianti VRV.

Impianto Elettrico


Dal piccolo appartamento, alla banca, al centro commerciale, sempre la miglior soluzione con prodotti innovativi.

Domotica


La gestione intelligente del proprio spazio attraverso l’elettronica, per il comfort, la sicurezza e il risparmio.

Automazioni


Automatismi per la gestione degli accessi attraverso cancelli, serrande e controllo accessi.

Impianti idrotermosanitari
La definizione di “impianto idrotermosanitario” comprende un numero piuttosto ampio di sistemi, divenuti ormai indispensabili in strutture sia private che aziendali. Rientrano nella categoria, ad esempio, quegli impianti che si occupano di produrre, trattare e distribuire acqua potabile e sanitaria all’interno di una stessa struttura, o i dispositivi progettati per lo scarico e lo smaltimento delle acque di scarico. Non vanno poi dimenticati i climatizzatori, i condizionatori e le caldaie, così come i servizi igienico sanitari presenti in ambienti come bagni e cucine. In virtù del loro costante utilizzo in ogni tipo di struttura, questi impianti sono oggetto di studi sempre più approfonditi per garantire che il loro utilizzo possa svolgersi nel maggior rispetto possibile dell’ambiente, ed è per questo che ogni impianto deve rispondere a una determinata normativa di legge.

Impianti solari
La produzione di calore ottenuta attraverso l’energia solare si presenta come una valida alternativa a forme di energia assai più dispendiose come possono essere, ad esempio, il petrolio e il gas. È uno dei motivi per cui sono sempre più diffusi quegli impianti che consentono di ricavare energia termica attraverso i collettori solari, oltre al consistente vantaggio in termini di risparmio energetico.

Geotermia
Una delle migliori fonti di energia naturale è proprio sotto i nostri piedi: è il calore della terra, e il sistema di operazioni che portano al suo sfruttamento è detto Geotermia. L’impianto geotermico consente di produrre acqua calda per il riscaldamento invernale e per gli usi sanitari, così come acqua fredda in estate per raffrescare, riesce dunque a soddisfare da solo due esigenze che normalmente richiederebbero l’attivazione di due apparecchi differenti.

Climatizzazione
Con climatizzazione si intende l’insieme di operazioni atte a rendere confortevole per l’uomo le condizioni termo igrometriche di un determinato ambiente, indipendentemente dal clima esterno e dalla stagione in corso. Rientrano in questa definizione le operazioni di: ventilazione con o senza filtraggio dell’aria, umidificazione o deumidificazione, riscaldamento o raffrescamento.
Tutti noi continuiamo ad utilizzare i tradizionali impianti elettrici delle nostre case. Moltissimi elettrodomestici, che ci rendono la vita più agevole insieme con l’illuminazione elettrica, sono diventati indispensabili. Eppure, il tradizionale impianto elettrico con le sue prese, interruttori e luci è destinato a scomparire in un futuro più o meno prossimo. Gli ultimi due decenni hanno visto molte nuove tecnologie per impianti elettrici entrare nelle nostre case, al fine di superare i limiti dell’impianto tradizionale.

Tecnologie più recenti innalzano gli standard qualitativi degli impianti elettrici. Per le loro possibilità di integrazione, i sottosistemi delle nostre case comunicano tra loro aumentando il livello di comfort grazie ad una maggiore facilità d’uso, migliori possibilità di comunicazione, maggiore sicurezza e minore consumo di energia. La maggiore flessibilità di tali sistemi rende facile fare modifiche e le funzioni di interruttori e pulsanti possono essere modificate tramite software. L’installazione può essere regolata per soddisfare le mutevoli esigenze dei residenti in qualsiasi momento.

La domotica è quella disciplina che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli edifici.
Ma non solo. La domotica consente di ottenere un notevole incremento delle prestazioni e delle possibilità offerte dai diversi impianti presenti nell’abitazione, ottimizzando i consumi e permettendo l’integrazione di diverse funzioni quali controllo, comfort, sicurezza, risparmio energetico e comunicazione.

Un sistema domotico consente infatti di realizzare, sia in ambito residenziale che terziario, la gestione coordinata di tutte queste funzioni.

In un impianto tradizionale le funzioni si attivano tramite normali dispositivi (interruttori, regolatori, cronotermostati, videocitofoni, etc.) che non sono in grado di interagire tra loro e che quindi non possono essere governati da un unico punto di supervisione e programmazione.Grazie alla domotica ci troviamo così di fronte ad una «casa intelligente», intendendo con questo termine un ambiente che mette a disposizione di chi lo vive impianti che vanno ben oltre quello tradizionale. Accensione delle luci, apertura di porte e tapparelle, gestione della climatizzazione, sistemi di sicurezza e sistemi di comunicazione dialogano all’interno o verso l’esterno, anche attraverso telefoni cellulari, smartphone e rete internet. Una sinergia in grado di aumentare comfort, risparmio energetico, sicurezza e connettività con le reti di comunicazione.

Davvero ampio è il ventaglio di soluzioni offerte, con l’enorme vantaggio che queste possono essere incrementate nel tempo per assecondare le esigenze in continuo divenire. Un impianto domotico infatti può essere realizzato inizialmente con funzioni minime per poi aggiungerne di nuove, in base alle sopravvenute necessità. Una volta predisposto il cavo al quale collegare i dispositivi, in ogni momento sarà infatti possibile aggiungerne di nuovi senza dover intervenire con ulteriori opere murarie

I cancelli automatici delimitano l’accesso a una proprietà in maniera pratica e funzionale. Ci evitano il disagio di dover scendere dall’auto, l’esposizione a condizioni climatiche avverse e la fatica di movimentare ante spesso pesanti.
In base alla tecnologia impiegata per il movimento dei pistoni, è possibile distinguere cancelli automatici a funzionamento idraulico o a funzionamento elettromeccanico.
Esistono due tipi principali di cancelli automatici, che si differenziano per la loro modalità di apertura:

  • cancello a battente
  • cancello scorrevole: come ogni dispositivo della casa soggetto ad uso continuativo, anche i cancelli motorizzati richiedono un’adeguata manutenzione. Fortunatamente, i meccanismi di automazione più moderni possono vantare buona affidabilità e lunga durata. Tuttavia, è importante mantenerli periodicamente puliti e lubrificati. Programmare regolari operazioni di manutenzione è inoltre utile a preservare la vita del cancello automatico, prevenendo guasti e riparazioni più onerose